Tennis, la rivoluzione parte dai talenti riuniti a Milano: tie-break sul 3-3, aboliti i vantaggi, via il net

video I miglior 8 giovani tennisti al mondo si sfideranno a Rho Fiera dal 7 all'11 novembre nel Master under 21, la Next Gen Apt. Per la prima volta verranno sperimentate le nuove regole che potrebbero rivoluzionare uno degli sport più conservatori della storia. Tutti gli incontri si disputeranno al meglio dei 5 set ma ciascun set non si concluderà a 6 games ma a 4. Sull'eventuale 3 pari si giocherà il tie-break. Verrà abolito il net al servizio. Sul 40 pari niente vantaggi ma punto decisivo. Verranno eliminati i giudici di linea e sostituiti da strumenti elettronici. "Se le novità piaceranno a pubblico, televisioni e giocatori - ha affermato il direttore del torneo, Sergio Palmieri - verranno introdotte in tutto il circuito"di Francesco Gilioli(Contributo immagini SuperTennis)

A Ischia Ponte i ministri e le delegazioni del G7

video E' ufficialmente iniziato il G7 di Ischia. Gerard Collomb (Francia), Thomas de Maizière (Germania), Sanae Takaichi (Giappone), Ahmed Hussen (Canada), Ryan Zinke (Stati Uniti) e Amber Rudd (Regno Unito), Arrivano con una motovedetta della Guardia di Finanza accolti dal ministro dell’Interno italiano Marco Minniti.Servizio di Emanuela Vernetti

G7: il mare di Ischia si tinge di rosso. La protesta simbolo in difesa dei migranti

video La banchina del molo di Ischia si tinge di rosso, i manifestanti appena sbarcati sull’isola spargono a mare la polpa di pomodoro. “Un’azione simbolica – spiega Eleonora de Majo, consigliere comunale di Napoli – perché i big del G7 dei carcerieri sono i responsabili dei massacri sulle frontiere europee”. Molti guardano incuriositi ma sono pochi gli ischitani presenti al corteo. “Hanno fatto del terrorismo psicologico verso questa manifestazione – spiega Gigi –Abbiamo trovato tutto chiuso solo il Girarrosto ci ha offerto dei polli”. Il corteo si è fermato dopo pochi metri a piazza Trieste e Trento. “All’ultimo minuto hanno cambiato il dispositivo – spiega Raniero-. Dovevamo attraversare il corso per comunicare con i cittadini e invece ci hanno proposto di passare per la sopraelevata, ovviamente abbiamo rifiutato e siamo rimasti qui”.servizio di Emanuela Vernetti