Scontri e feriti a Torino durante i cortei anti G7, il videoracconto

video Tensione e scontri a Torino nella giornata dei cortei anti G7. Petardi, razzi, pietre e 'cornetti giganti' sono stati lanciati contro le forze dell'ordine, che hanno compiuto diverse cariche per fermare i manifestanti, diretti verso la Reggia di Venaria, che ospitava il summit del G7 dei ministri del Lavoro. Si chiudono così tre giorni di proteste con un bilancio di sette feriti tra le forze dell'ordine, un arresto e diversi fermi.- H24, Filmaker: Fabio Falanga, Jacopo Altobelli Montaggio: Alessandro D’EliaCoordinamento H24 On Demand: Emilio Fabio Torsello

Firenze, Liam Cunningham di Game of Thrones sull'ottava stagione: "Sarà qualcosa di mai visto in tv"

video "Non sappiamo quando uscirà la seconda stagione adesso, non sappiamo neanche quando finiremo di girare. Ma questa stagione sarà qualcosa di mai visto in televisione". Liam Cunningham, attore irlandese celebre per il suo ruolo di Sir Davos in Game of Thrones, si racconta a margine del festival di Wired a Firenze. "La ragione del successo della serie - spiega - sta nella qualità della sua narrazione e dei suoi personaggi, a volte buoni altre cattive". L'attore, il cui personaggio adesso è il primo cavaliere di Jon Snow, se la prende infine con gli spoiler che hanno fatto tanto discutere la scorsa stagione: "Persone tristi. Ma il pubblico ha capito ad ignorare certi comportamenti".video di Andrea Lattanzi

Cgil in piazza contro la violenza sulle donne: "Insegniamo ai nostri figli il rispetto"

video In centinaia in piazza Venezia, a Roma, in occasione della giornata di mobilitazione nazionale contro la violenza sulle donne indetta dalla Cgil. Sotto lo slogan "Riprendiamoci la libertà", donne e uomini sono scesi in piazza per manifestare e dire no "alla violenza sulle donne, alla depenalizzazione dello stalking, alle narrazioni distorte di stupri e omicidi che finiscono per colpevolizzare le vittime”. "Vorrei insegnare il rispetto ai nostri figli", cosi alcune manifestanti presenti in piazzavideo di Cristina Pantaleoni

Ortaggi, mafia e web: i nuovi clan di Vittoria tra affari, politica e minacce sui social

video C’è una mafia nel profondo Sud della Sicilia che non si nasconde. Anzi, fa di tutto per apparire. Nel modo più eclatante. È una mafia che si alimenta di post su Facebook. Soprattutto post di minacce, che si moltiplicano a suon di like, lasciati da amici, parenti e simpatizzanti di questi eccentrici boss. È la mafia di Vittoria, il centro del Ragusano famoso per il suo grande mercato ortofrutticolo. La mafia che si chiama “Stidda”, per un’antica tradizione criminale, perché era la mafia dei ribelli, quelli che non volevano obbedire all’ortodossia della Cosa nostra ufficiale. Qualche giorno fa, la procura distrettuale antimafia di Catania ha smantellato lo stato maggiore della Stidda di Vittoria, formato dal clan Ventura, con due operazioni e una ventina di arresti. Le intercettazioni svelano una grande voglia di mafia da parte di commercianti e politici. (di SALVO PALAZZOLO e GIORGIO RUTA)

Migranti carne da macello, la mostra choc a Castelfranco Veneto

video CASTELFRANCO. “Carne da macello” è il titolo dell’installazione fotografica che dalle 15 alle 24 del 30 settembre si diffonderà tra le vie del castello di Castelfranco Veneto e il laboratorio della macelleria Targhetta. Un fil rouge lega i 56 scatti che ritraggono tranci di carne animale e particolari di corpi di migranti. Favotto parte dallo scorso 30 gennaio per spiegare il suo progetto. Una data precisa «quando il magistrato Ilda Boccassini riportando gli esiti di un’indagine contro il traffico clandestino di migranti diceva letteralmente: “Se io so che ci sono degli sbarchi dove c’è carne da macello pronta - pronta nel senso che è disponibile a fare qualsiasi cosa pur di raggiungere il Nord Europa - è facilissimo...”». Un paragone crudo, ma efficacissimo per descrivere l’esperienza dei migranti, che Favotto aveva avuto modo d’incontrare nel luglio di due anni fa all’istituto Maria Assunta dove erano stati accolti per pochi giorni. Intervista di Davide Nordio, video Macca. l'articolo