Milano, Fabrizio Corona, il ritorno in pubblico: "Dovevo soffrire per capire"

video Prime parole dal palco dell’Odeon di Milano alla fine della riproduzione del documentario che racconta gi ultimi anni della sua vita, “Metamorfosi”: “C’è una frase importante che dice mia madre nel documentario: io non potevo capire se non avessi provato dolore. Quel dolore l’ho provato, è stato immenso e ora che ho un’altra possibilità, la userò per dimostrare che ce l’ho fatta e ce la posso fare”.di Edoardo Bianchi e Giulia Costetti

Ungheria, videoreporter sgambetta i migranti in fuga: licenziata

video Le immagini parlano chiaro: Petra Lazlo, camerawoman dell'emittente ungherese N1TV, ostacola violentemente i migranti in fuga dal campo di Roezske, al confine tra serbia e Ungheria. I migranti, frustrati per la mancanza di assistenza da parte del governo ungherese, hanno rotto il cordone della polizia nel punto più debole e sono fuggiti sotto gli occhi delle videocamere dei reporter presenti. Lazlo, la donna bionda con fazzoletto rosso al collo nel filmato che state vedendo, li ostacola e arriva addirittura a dare un calcio a una bambina. L'emittente N1Tv avrebbe immediatamente licenziato la donnaImmagini da Twitter/Conflict News

Migranti: il Baobab di Roma, dove la solidarietà fa rete

video Il centro Baobab di Roma è ormai una tappa fissa del viaggio dei cosiddetti transitanti: i migranti che approdano sui nostri lidi e poi cercano di passare i confini per chiedere asilo nei paesi del Nord Europa. Nel frattempo, anche grazie alla pagina Facebook “Amici del Baobab”, si è creata una rete attiva di volontari che forniscono agli ospiti - per lo più eritrei - il necessario per riprendere il viaggio: cibo, vestiti, farmaci, cure mediche. Tutto donato da associazioni, comunità religiose, centri sociali e privati cittadini. Venerdì 11 settembre dal centro partirà una marcia a piedi nudi verso la stazione Tiburtina, per rispondere all’appello lanciato dal regista Andrea Segre a Venezia. (di Andrea Scutellà)