In divisa nazista contro l'omofobia, la provocazione di Giampietro Belotti

video Confronto a distanza in piazza, a Bergamo, tra le "sentinelle in piedi", i cattolici contrari ai matrimoni gay, e i "nazisti dell'Illinois", guidati da Giampiero Bellotti. Il giovane bergamasco che contesta le "sentinelle in piedi" vestito da nazista ha organizzato un corteo contro l'omofobia cui hanno partecipato centinaia di persone. Hanno sfilato a poche centinaia di metri dalla piazza dove i cattolici contrari ai matrimoni gay leggevano in silenzio i loro libri. Polizia e carabinieri hanno evitato qualunque contatto tra i partecipanti alle due iniziative.di Francesco Gilioli e Antonio Nasso

Le scuse Signorini: "Sul gelato del ministro Madia un titolo brutto e indifendibile"

video Durante la puntata di Che fuori tempo che fa, il direttore di Chi, Alfonso Signorini, torna sulla copertina del suo settimanale in cui il ministro Marianna Madia era fotografata mentre mangiava un gelato in macchina con il titolo "Ci sa fare col gelato". "Non volevo offendere le donne. Il gossip è irriverente ma non si può difendere ciò che è indifendibile: quel titolo era sbagliato, un gran brutto titolo. Io volevo divertire ma se ho offeso la sensibilità delle donne me ne scuso"

Multe Marino, il sindaco: "Colpito da chi vuole una Roma di tangenti"

video "Un dossier elettronico falso"costruito da chi "vorrebbe una capitale che funzioni sulla base dei favori e forse delle tangenti". Così in un video Ignazio Marino definisce la presunta manipolazione dei suoi dati nel sistema informativo dei permessi Ztl del Campidoglio, denunciata ai carabinieri. "Questa amministrazione sta pestando i piedi a molte persone", dice il sindaco di Roma sul caso delle presunte multe cancellate, "ma noi siamo diversi e non ci facciamo spaventare". "Qualcuno si è introdotto nel sistemainformatico", dice Marino nel video su Facebook. "Si è voluto creare elettronicamente un dossier falso per dimostrare che io non avessi diritto a circolare nella Zona a traffico limitato".Il sindaco mostra quindi due fogli. "Nelle due stampate è molto chiaro - afferma -. Due giorni fa il permesso esisteva e ora è scomparso". "Questa amministrazione sta pestando i piedi a molte persone che vorrebbero una capitale che funzionasse sulla base dei favori e forse anche delle tangenti - conclude Marino -. Ma noi siamo diversi e non ci facciamo spaventare da chi ha l'attitudine a costruire dossier".LEGGI L'ARTICOLOGUARDA LE FOTO DEL PERMESSO "SPARITO"

1000 fiaccole per Stefano Cucchi: "Oggi non è più solo" - Il videoracconto

video Erano circa mille le persone presenti in piazza dell'Indipendenza a Roma per la fiaccolata in memoria di Stefano Cucchi, il geometra romano deceduto all'interno dell'ospedale Sandro Pertini il 15 ottobre 2009. "Ringrazio tutti i presenti a nome di Stefano" ha detto il padre Giovanni Cucchi dal palco allestito davanti alla sede del Csm. "Quando dico che abbiamo vinto, è vero, abbiamo vinto. Stefano non è più solo. Tutti sanno, tutti hanno capito ciò che gli è successo. E stasera tutti sono qui in ricordo di lui" ha aggiunto la sorella Ilaria.di Francesco Giovannetti