La natura nell'architettura: il museo è un iceberg

video Roberta Antonelli e Alessandro Tarantini del Politecnico di Torino sono i due architetti che hanno partecipato, vincendolo, al concorso nazionale dedicato a giovani progettisti in Architettura e Urbanistica per il Munch e Stenersen Museum di Oslo. E questo è un filmato che racconta una delle loro fonti di ispirazione: "Abbiamo dunque studiato più a fondo il contesto naturale del nord, sintetizzato nella sua massima espressione: un enorme blocco di ghiaccio che galleggia e vaga senza meta per i freddi mari dell’Artide. È stato fondamentale capire le dinamiche del comportamento degli iceberg; essi seguono logiche precise dettate dalle leggi fisiche e dal legame chimico delle molecole di ghiaccio"

Vita Pd: ''Valanga Berlusconi, Agcom timidezza colpevole''

video ''Abbiamo almeno ottenuto una presa di posizione di Gubitosi''. Il senatore Pd prende atto dell'impegno del presidente Rai per un riequilibrio delle presenze televisive in vista delle elezioni e per una informazione pluralista, come previsto dalla legge. Ma ammette che il ruolo dell'Agcom, chiamata in causa da diverse forze politiche, è un ruolo ''colpevolmente timido'' Intervista a Vincenzo Vita, senatore Pd e Vigilanza Raidi Silvia Garroni

Webseries sulle case da incubo

video

Case da incubo, bagni che perdono e mattonelle che si sollevano da terra. Nasce la prima web series sull'emergenza abitativa a Napoli e promette di diventare un cult. La serie, realizzata dalla telestreet no profit "InsuTv", si chiama "Magnammece O' Pesone". Nella prima puntata, si denunciano le difficili condizioni in cui vivono studenti e precari "in case prese in affitto a caro prezzo - spiegano gli ideatori - Gli inquilini fanno outing e mostrano le improbabili caverne che pagano a peso d'oro in assenza di controllo pubblico, servizi per gli studenti e politiche per la casa e per l'alloggio". La serie nasce per sostenere una campagna lanciata alcune settimane fa da un gruppo di studenti e precari, che invitano a "occupare e autogestire a scopo sociale e abitativo i palazzi chiusi per speculazione, per la crisi e per inefficenza nei quartieri storici di Napoli". (anna laura de rosa)

Spessa: il luogo in cui sono state ritrovate le ossa di una donna

video Il luogo in cui sono state ritrovate quelle che si presumeva fossero le ossa di una bambina e che l'autopsia ha accertato appartenere a una donna tra i 35 3 i 50 anni, è isolato e difficilmente raggiungibile. Si trova lungo l'argine del fiume Po, a Spessa, in provincia di Pavia. Per arrivare sul posto bisogna percorrere per alcuni chilometri una strada sterrata, quindi proseguire a piedi, inoltrarsi lungo il letto del fiume, tra arbusti e materiale di risulta. Un luogo d'estate frequentato da chi vuol prendere il sole lontano da occhi indiscreti e d'inverno solo da cacciatori. E' stato infatti proprio un cacciatore, Enrico Lanzi, ex calciatore di Milan e Varese, che vive proprio a Spessa, a ritrovare lo scheletro e a dare l'allarme. Era in giro con i suoi cani e ha effettuato la scoperta(di Francesco Gilioli)