Bersani alla Fiat: ''Così non si affrontano i problemi''

video In un comizio a Pavia il segretario del Pd Pierluigi Bersani ha criticato duramente la decisione della Fiat di mettere in mobilità 19 dipendenti dell'impianto di Pomigliano a fronte di altrettanti lavoratori riassunti in seguito a una sentenza della corte d'appello di Roma. "Un cittadino lavoratore - ha affermato Bersani - deve avere il diritto di una rappresentanza sindacale: e' schizofrenia pura pensare che in fabbrica non ci sia un meccanismo democratico". Bersani ha puntato il dito anche contro il movimento 5 stelle. "Il criterio utilizzato da Grillo per decidere le candidature? A lui il leninismo gli fa un baffo". E sulla legge anticorruzione, il segretario ha commentato: "Non basta, va reintrodotto il falso in bilancio".di Francesco Gilioli

I 5 minuti di silenzio dei giornalisti del Paìs

video Una protesta silenziosa, cinque minuti tenendo sollevato il giornale: così i redattori del Pais hanno espresso la propria protesta per il piano di tagli annunciato dalla proprietà che prevede la riduzione di un terzo il numero dipendenti. Il gruppo editoriale Prisa, che edita la testata, ha perso 53 milioni di euro solo nel secondo trimestre del 2012. Per fare fronte al crollo delle vendite ma soprattutto della pubblicità ha previsto 128 licenziamenti e 21 prepensionamenti, portando in totale a 149 uscite a fronte di uno staff di 466 dipendenti. Per chi resta è annunciato un taglio del 15% alla busta paga. I dipendenti del quotidiano progressista spagnolo hanno avviato una serie di scioperi a partire dal 25 ottobre

Choosy, il padre di un dottorando suicida querela la Fornero

video Claudio Zarcone, padre di Norman, il dottorando suicidatosi nel 2010 alla facoltà di Lettere di Palermo per protesta contro i 'baroni' e la paura per il futuro, ha presentato un esposto alla Procura contro il ministro del Lavoro Elsa Fornero, che aveva usato il termine "choosy", riferendosi ai giovani e alla loro ricerca di un'occupazione. "Non è più concepibile - dice Zarcone - che esponenti del governo continuino ad usare termini come bamboccioni, sfigati e choosy, perché viene offeso il percorso individuale, umano e professionale di un'intera generazione di talenti che non gode di particolari guarentigie o di un nome altisonante". "Mio figlio - dice Zarcone - viene ucciso ripetutamente. Tutta la sua generazione viene delegittimata, frustrata e mortificata". (Intervista di Vassily Sortino, riprese e montaggio di Silvia Andretti)

Vendola assolto va alle primarie, Bersani: ''Un problema in meno''

video Questo il commento del segretario del Pd a Pavia per il tour delle primarie che lo sta portando in giro per l'Italia. "L'assoluzione è un sollievo - ha aggiunto - perché Vendola è una persona per bene". Bersani ha poi evidenziato un difetto del suo partito, che intende correggere. "Siamo troppo nevrotici, dobbiamo essere più sicuri e più saldi". Sulla vittoria di Crocetta alle Regionali siciliane, Bersani ha affermato: "La lista Crocetta era larghissimamente una lista del Pd: quindi, prima di dire che il Pd è stato demolito, bisogna osservare i dati con più attenzione"di Francesco Gilioli

Sardegna, il cinghiale salvato

video Ad Alghero un cinghialetto ha fatto visita alla famiglia Demartis per qualche settimana. L'animale si è presentato spontaneamente, era amichevole con i cani e i gatti e si faceva accarezzare sul prato in riva al mare. In un periodo di caccia in cui i cinghialai si muovono a gruppi di cinquanta, la famiglia si è rivolta al Corpo Forestale dello Stato per sapere come comportarsi, ma non ha ricevuto indicazioni precise. All'ultimo, mentre i cacciatori già segnavano le loro tracce, il cucciolo è stato adottato come animale d'affezione in un'altra provincia. Di sicuro, d'ora in avanti, i Demartis e tutti coloro che l'hanno conosciuto guarderanno con occhi diversi a questa specie, che paga ogni anno in un bagno di sangue le accuse di provocare danni alle colture (a cura di Margherita d'Amico)

Sardegna, il cinghiale salvato

video Ad Alghero un cinghialetto ha fatto visita alla famiglia Demartis per qualche settimana. L'animale si è presentato spontaneamente, era amichevole con i cani e i gatti e si faceva accarezzare sul prato in riva al mare. In un periodo di caccia in cui i cinghiali si muovono a gruppi di cinquanta, la famiglia si è rivolta al Corpo Forestale dello Stato per sapere come comportarsi, ma non ha ricevuto indicazioni precise. All'ultimo, mentre i cacciatori già segnavano le loro tracce, il cucciolo è stato adottato come animale d'affezione in un'altra provincia. Di sicuro, d'ora in avanti, i Demartis e tutti coloro che l'hanno conosciuto guarderanno con occhi diversi a questa specie, che paga ogni anno in un bagno di sangue le accuse di provocare danni alle colture (a cura di Margherita d'Amico)

Una serie racconta i gitani d'America

video Al via dal 5 novembre ogni lunedì alle 22.55 la nuova serie American Gypsies, prodotta da Ralph Macchio (Karate Kid, Mio cugino Vincenzo), in onda su National Geographic Channel (canale 403 di Sky). La serie in nove episodi segue le vicissitudini dei Johns, una delle più importanti e ricche famiglie gitane newyorkesi. Alla guida c’è Bobby, affermato uomo d’affari nel campo della cartomanzia, alle prese con un padre malato, una madre “sensitiva” che vorrebbe prendere il posto di Bobby, un fratello minore geloso del suo successo, una figlia con il sogno di fare l’attrice, un figlio che vorrebbe mettersi in proprio e un nipote fidanzato con una ragazza del clan rivale