La Gazzetta vola sul web

MODENA. La Gazzetta vola sul web. Sono state ben un milione 91mila 874 le pagine visitate sul sito www.gazzettadimodena.it nel solo mese di febbraio. Un record per il nostro giornale che premia il rilancio del sito e dimostra come il legame con la città e la provincia sempre più saldo. L

Gheddafi: se ci attaccate migliaia di morti

Non è la no fly zone l’unico intervento aereo deciso finora dalla comunità internazionale sulla crisi libica. E’, piuttosto, il ponte aereo partito per salvare oltre 140mila profughi già usciti dalla Libia, e ammassati oltre le frontiere di terra con la Tunisia e l’Egitto. L’Europa, e in

Paola Caridi

Usa cauti, si allontana la no-fly zone

NEW YORK. Di fronte alla nuova reazione del leader libico Muammar Gheddafi, che ieri ha minacciato in Libia «migliaia di morti in caso di intervento militare Usa-Nato», i ribelli anti-Gheddafi chiedono aiuto: da Bengasi hanno avanzato la richiesta che l’Occidente garantisca al più presto

Crimini di guerra, via all’indagine

L’AJA. Il Tribunale penale internazionale (Tpi) aprirà un’inchiesta formale su possibili crimini contro l’umanità commessi dalla Libia. Il procuratore capo Luis Moreno-Ocampo presenterà «un elenco dei presunti crimini commessi in Libia dallo scorso 15 febbraio», cioè da quando è iniziata

Strage di bimbi, le scuse di Petraeus

KABUL. La Coalizione internazionale impegnata da un decennio in Afghanistan in una dura guerra contro i Talebani ha vissuto ieri una delle sue giornate più difficili quando il suo comandante, generale americano Davis Petraeus, ha dovuto scusarsi ufficialmente per «l’erronea uccisione di

«Anche Noemi ai festini»

MILANO. Noemi Letizia, la ex minorenne di Casoria che chiamava «papi» il premier, sembrava svanita nel nulla. Di lei non si era parlato più o quasi dall’aprile del 2009, dalla festa per i suoi 18 anni alla quale prese parte anche Silvio Berlusconi. Ruby Rubacuori, la giovane marocchina a

dall’inviata Natalia Andreani