Turchia, dal tetto cadono blocchi di neve come fossero un mazzo di carte

video Un'impressionante sequenza di blocchi di neve è caduta dal tetto di palazzo a Eleskirt, in Turchia, e ha danneggiato alcune automobili parcheggiate nei paraggi. "Per un momento ho pensato che si trattasse di un terremoto", ha raccontato ai media locali un negoziante che ha ripreso la scena con il proprio smartphone. La parte nord-orientale della Turchia - e in particolare la città di Eleskirt - è stata colpita da un'intensa ondata di gelo, che ha causato forti nevicate.  Video: IHA

Napoli, Granatino e Lambo cantano in redazione: "Viene appriesso a me" e "Over fai"

video In attesa del concerto "Int' 'o rione", in calendario l'8 marzo al Palapartenope di Napoli, intervista in redazione a due degli artisti più attesi: Vale Lambo e Ivan Granatino. In questa clip registrata dopo la diretta su Repubblica Napoli condotta da Gianni Valentino, cantano "Viene appriesso a me" e "Over fai". Il concerto porterà sul palco di Fuorigrotta il meglio del panorama urban contemporaneo.

Carnevale d'Ivrea, le Zappate degli Scarli

video Come da tradizione del Carnevale di Ivrea, quella del lunedì grasso è la mattinata delle Zappate. La tradizione vuole che la Zappata degli Scarli sia affidata alle ultime cinque coppie di sposi dell’anno di ogni Rione: la sposa con la pala e il marito con il piccone iniziano simbolicamente lo scavo per il piantamento dello Scarlo. Lo Scarlo è il palo rivestito di erica e ginepro bruciato in segno di rituale, ma per Ivrea è molto di più: le fiamme crepitanti, che il martedì sera avvolgono gli scarli di ogni quartiere, sono il simbolo di vitalità e di buon augurio lasciati in dono dal Carnevale che così si conclude. Scopriamo qualcosa in più sulla tradizione e sulle cinque coppie protagoniste. (a cura di Eleonora Giovinazzo). LO SPECIALE

Trapani, il procuratore di Palermo Lo Voi: "Ruggirello ponte tra istituzioni e mafia"

video "L'ex deputato del Pd Ruggirello era il ponte tra le istituzioni e la mafia". Lo dice il procuratore capo di Palermo Francesco Lo Voi, parlando dell'operazione antimafia scattata all'alba nel Trapanese. Erano i candidati a cercare la criminalità organizzata per chiedere aiuto e non il contrario. "Ruggirello si rivolgeva a loro anche per questioni sentimentali", continua Lo Voi. di Giorgio Ruta  

'Una vita violenta', Pasolini con la voce di Francesco Montanari

video Le parole di Pier Paolo Pasolini, la voce di Francesco Montanari. L'attore (volto del Libanese nella serie tv 'Romanzo criminale', e premio per per la migliore interpretazione maschile al Cannes International Series Festival per la serie 'Il cacciatore') legge e "interpreta" 'Una vita violenta' nell'audiolibro Emons appena uscito in libreria. Le vicende di Tommaso Puzilli, giovane sottoproletario romano che passa le giornate tra piccoli furti e bravate, prostituzione e vagabondaggi notturni, fino al tragico finale. Una storia umana e sociale, di redenzione contestata, di riscatto impossibile da un mondo senza uscita in un’Italia divisa tra la fame dei diseredati che popolano i sobborghi e i primi segni del un benessere economico.

Crozza, nuova imitazione: tutti i ''graffie'' di Zingaretti

video La copertina di Maurizio Crozza a Che Fuori Tempo Che Fa, in onda su Rai1, è dedicata a Nicola Zingaretti. Il comico genovese interpreta il nuovo segretario del Pd mentre ringrazia tutti i suoi elettori leggendo una lettera: "Grazie all'Italia, alla democrazia, a Camilleri che ha reso famoso mio fratello, ai partigiani e alle partigiane di 92 anni che sono venuti a votare, ai giovani di 19 e 20 anni che non sono venuti a votare noi perché votano i 5 Stelle ma hanno accompagnato i nonni". Video: Raiplay

Crozza-Zingaretti: "Grazie a tutti, in particolare a Camilleri che ha reso famoso mio fratello"

video La copertina di Maurizio Crozza a Che Fuori Tempo Che Fa, in onda su Rai1, è dedicata a Nicola Zingaretti. Il comico genovese interpreta il nuovo segretario del Pd mentre ringrazia tutti i suoi elettori leggendo una lettera: "Grazie all'Italia, alla democrazia, a Camilleri che ha reso famoso mio fratello, ai partigiani e alle partigiane di 92 anni che sono venuti a votare, ai giovani di 19 e 20 anni che non sono venuti a votare noi perché votano i 5 Stelle ma hanno accompagnato i nonni". Video: Raiplay