Caso Peveri, "Gli chiedevo perdono, mi ha sparato": parla il ladro ferito dall'imprenditore visitato da Salvini in carcere

video Dorel Jucan è l’uomo che nella notte del 5 ottobre 2011 venne colpito al petto da una fucilata sparata dall’imprenditore Angelo Peveri. L'uomo di origine rumena con due complici aveva tentato di rubare gasolio nella ditta dell’imprenditore piacentino. Nell’intervista rivive quei momenti: la necessità di sottrarre il carburante per andare a lavorare, la reazione di Peveri che - dopo averlo fatto inginocchiare grazie all’aiuto di un suo dipendente – gli spara a bruciapelo al petto. Ancora, i pesanti danni subiti che lo hanno reso invalido al 55%. E la morale che ha spiegato alle sue tre figlie “Lavorare, studiare e non fare del male a nessuno”. Intervista di Gianmarco Aimi a Dorel Jucan