Coppa d'Asia, il portiere respinge la palla nella sua porta: l'incredibile errore favorisce la Cina di Lippi

video Un incredibile errore del portiere del Kirghizistan ha permesso alla Cina di pareggiare, e poi vincere, la prima partita del girone C di Coppa d'Asia, negli Emirati Arabi. L'estremo difensore Pavel Matjas ha respinto nella sua porta un pallone che si era alzato a campanile sugli sviluppi di un calcio d'angolo. La nazionale cinese, allenata da Marcello Lippi, ha vinto l'incontro con il punteggio di 2-1 Video da CCTV

Brasile, cerca di rapinarla ma non sa che è un'atleta esperta di arti marziali: ragazza mette ladro ko

video "Si è seduto vicino a me e mi ha chiesto l'orario. Poi mi ha detto che era armato e mi ha ordinato di consegnargli il telefono". Parole di Polyana Viera, 26 anni, che ha subìto un tentivo di rapina a Rio de Janeiro, in Brasile. Al ladro, però, è andata male: la ragazza brasiliana è infatti un'atleta professionista, esperta di arti marziali miste (nell'ambiente soprannominata la Dama di ferro). Che, aggredita, non ci ha pensato due volte: ha colpito il ladro, lo ha bloccato e ha chiamato la polizia. Le forze dell'ordine hanno poi portato via l'uomo, non prima di averlo medicato per le ferite riportate.

Scandalo Pfas in Veneto, il video di denuncia ai ministri europei

video «E’ stato violato il nostro corpo. E’ stata violata la nostra salute. E’ stata violata la nostra falda». «L’acqua è il primo degli alimenti. La nostra è tossica». «I miei figli potrebbero diventare sterili e io e mia moglie non avremmo la gioia di diventare nonni». Sono solo alcune delle forti affermazioni che animano il video “Pfas in the water to ensure that this never happens again”, un vero e proprio manifesto di denuncia e protesta contro la contaminazione da Pfas che ha interessato il Basso Veneto. Trenta famiglie venete, residenti tra la Bassa padovana, il Vicentino e il Basso veronese, hanno voluto inviare un video personalizzato ad altrettanti ministri dell'ambiente europei, spiegando cosa significhi vivere nella cosiddetta “area rossa”, la più vasta zona europea contaminata da Pfas. Dove per anni si è bevuta acqua considerata potabile, ma che in realtà ha contaminato il sangue dei residenti. I videomessaggi hanno dato vita a un collage, intitolato appunto “Pfas nell’acqua, per garantire che ciò che è accaduto non accada mai più”, che verrà presentato il 10 gennaio alla Camera dei Deputati di Roma.Mamme no Pfas

Milano, pentole e campanacci contro il decreto Salvini: "Il sindaco Sala intervenga"

video Centinaia di persone munite di pentole, coperchi e campanacci, si sono date appuntamento in piazza Scala, davanti a Palazzo Marino, per chiedere a gran voce al sindaco di Milano Beppe Sala la sospensione del Decreto Sicurezza del ministro dell'Interno Salvini e la chiusura del Cpr di via Corelli. "Questo decreto è simile alle leggi razziali. Vogliamo una presa di posizione concreta da parte del sindaco Sala", la richiesta dei manifestanti. di Edoardo Bianchi