"Quanti modi ci sono per abbracciare il dolore? Totò Schillaci testimonial in corsia

video Medici e personale sanitario dell’Hospice dell’ospedale Cervello, struttura dell'azienda Villa Sofia-Cervello, hanno ideato uno spot per raccontare cosa fanno ogni giorno per assistere chi soffre nell’ultimo periodo della sua vita. Un filmato breve, ma inteso. E i protagonisti sono proprio loro, gli operatori del reparto e i familiari dei pazienti. E poi un testimonial d’eccezione, l’ex giocatore della nazionale Totò Schillaci, che conclude lo spot dicendo: «Quanti modi ci sono per abbracciare il dolore?». Il responsabile dell’Hospice, il dottore Pino Peralta, spiega: «Ogni giorno, abbracciamo chi soffre. Un grande abbraccio sono le cure palliative, che vanno sostenute. Ma il messaggio che vorremmo lanciare va oltre il nostro ospedale. Un abbraccio vuol dire ascoltare l’altro, vuol dire condividere le sue ansie, le sue preoccupazioni».

'Libero nell'universo', il promo del secondo episodio del documentario di Buffa su Gaetano Scirea

video A trent'anni dalla morte di Gaetano Scirea, capitano della Juventus scomparso dopo un incidente il 3 settembre 1989 in Polonia, Federico Buffa racconta il numero 6 bianconero in un documentario in due puntate, in onda su Sky Sport Uno (il 22 dicembre a mezzanotte e il 26 dicembre a mezzanotte e trenta). Nel film i luoghi che il calciatore ha vissuto, le testimonianze dei familiari e i ricordi dei compagni di squadra.  Video: Sky

In Brasile sulle orme di Cesare Battisti, latitante in fuga in un Paese immenso

video Dove è fuggito Cesare Battisti? Le indagini partono da Cananeia, l'isola brasiliana a 250 chilometri da San Paolo che negli utimi anni ha ospitato il latitante condannato in Italia per quattro omicidi compiuti negli anni Settanta. Una caccia all'uomo tra 200 milioni di brasiliani e 17mila chilometri di confini. Per la polizia locale è ragionevole pensare che Battisti sia diretto verso il confine interno del Brasile con Bolivia e Paraguay che già una volta l'ex terrorista provò a raggiungere e dove già una volta venne arrestato. "Parlava solo di pallone", racconta chi lo ha conosciuto. Mai un discorso sulla politica o un accenno al suo passato. Fino al 14 dicembre quando il presidente brasiliano Michel Temer ha firmato il decreto di estradizione in Italia. Videoreportage di Carlo BoniniRiprese di Caio Guatellitraduzione di Flavia CappadociaMontaggio di Elena Rosiello

"La classe nel silenzio", il promo del primo episodio del documentario di Buffa su Gaetano Scirea

video A trent'anni dalla morte di Gaetano Scirea, capitano della Juventus scomparso dopo un incidente il 3 settembre 1989 in Polonia, Federico Buffa racconta il numero 6 bianconero in un documentario in due puntate, in onda su Sky Sport Uno (il 22 dicembre a mezzanotte e il 26 dicembre a mezzanotte e trenta). Nel film i luoghi che il calciatore ha vissuto, le testimonianze dei familiari e i ricordi dei compagni di squadra.  Video: Sky