Livorno, Nogarin ricostruisce la notte dell'alluvione: "Miei telefoni senza rete, nessuno mi poté avvisare"

video "Quando sono andato a dormire alle 11.30 i miei telefoni erano perfettamente funzionanti. Quando mi sono svegliato alle 5.30 erano senza campo, il telefono di casa non funzionava: ero isolato". Il sindaco di Livorno Filippo Nogarin si difende davanti alla commissione speciale del comune di Livorno che indaga sull'alluvione dello scorso 10 settembre. "Mancando l'energia elettrica sono dovuto uscire dalla finestra del bagno - ha detto Nogarin - e non ho ricevuto alcuna telefonata perché non funzionavano i telefoni. Se poi quelle telefonate siano state fatte non lo posso sapere". "Circolando per il mio quartiere - ha spiegato - mai mi sarei immaginato cosa fosse accaduto a pochi chilometri di distanza"video di ANDREA LATTANZI

La madre di Vittorio Arrigoni: "Perchè mio figlio fu ucciso? Aspetto la verità da 7 anni"

video “Perché mio figlio fu ucciso?”. Da sette anni Egidia Beretta cerca la verità sulla morte di Vittorio Arrigoni, l’attivista trentaseienne che fu rapito e assassinato il 15 aprile del 2011 nella striscia di Gaza. Lì Vittorio si era trasferito per agire contro quella che definiva pulizia entica dello stato di Israele nei confronti della popolazione palestinese. Egidia Beretta è stata a Salerno per incontrare gli studenti, ospite di Fraternità Nazareth di don Pietro Mari. I responsabili del rapimentioe dell’uccisione di Arrigoni sono stati individuati e condannati. “Ma non c‘è ancora un perché”, afferma Egidia Beretta, che ricorda anche la vicenda drammatica di Giulio Regeni. Franco Esposito

Palermo: a Palazzo Sant'Elia la mostra sulla Shoah

video “La memoria non è nulla se non incide sul nostro presente, così rapido da essere già futuro”. Con queste parole Ermanno Tedeschi, curatore insieme a Flavia Alaimo di “Ricordi futuri 3.0. Diaspore in terra di Sicilia”, ha presentato la mostra dedicata alla Shoah, la prima di Palermo Capitale italiana della cultura, che verrà inaugurata a Palazzo Sant’Elia (via Maqueda, 81) il 25 gennaio e rimarrà allestita fino al 24 marzo. (Di Paola Pottino)