Maltempo al Nord, esondazioni e frane a Casargo: il fango invade le strade

video Automobili ribaltate, scavatrici e decine di uomini dei Vigili del Fuoco. È questa la situazione a Casargo, centro montano della provincia di Lecco, dopo l'esondazione provocata dal maltempo. Due famiglie sono state evacuate, una anziana di 87 anni colta da malore e vaste aree sono state invase da fango e detriti, soprattutto a Codesino, la frazione più colpita. (video Local Team)

Sergio Battelli, il deputato M5s è anche cantante: ecco il nuovo singolo "Somebody Else"

video "Suonare, cantare e scrivere pezzi è la mia più grande passione. Oggi vi presento il mio nuovo singolo. Spero vi piaccia, si chiama 'Somebody Else' e per me è un esperimento", così sulla sua pagina Facebook Sergio Battelli lancia il suo nuovo brano. Approfittando della pausa estiva della Camera, il deputato del Movimento 5 Stelle e presidente della commissione Politiche Ue di Montecitorio, ha inciso un brano che definisce "un mix di elettronica, rock, angoscia e vita reale". Classe 1982, di Varazze, Battelli è musicista per passione (è solo di pochi mesi fa il suo album, “Fall in love”, disponibile su Spotify) ma ha portato la musica anche in politica: è stato il primo firmatario della norma per il contrasto del secondary ticketing (bagarinaggio online e fisico) che, a partire dallo scorso 1° luglio, ha introdotto il biglietto nominale per tutti gli eventi in strutture con una capienza superiore ai cinquemila spettatori. Video: Sergio Battelli

Sfera Ebbasta e il ragazzo dello spray insieme in un video la notte della strage di Corinaldo

video È la notte della strage di Corinaldo, in un autogrill lungo l'autostrada il rapper Sfera Ebbasta viene affiancato da quello che gli appare come uno dei suoi tantissimi fans, a caccia di un selfie. Quel giovane che brandendo un telefonino cerca un video-selfie con lui è invece Ugo Di Puorto, di ritorno proprio dalla Lanterna Azzurra dove - secondo l'accusa - insieme ai suoi complici aveva provocato la strage di fans in attesa di Sfera. Il video è stato postato dallo stesso Di Puorto sul suo profilo Instagram e poi rimosso. Quell'incontro casuale è agli atti dell'indagine, documentato dalle intercettazioni della banda. Montaggio di Gino Esposito Lo speciale sulla banda dello spray

Spagna, gettò il frigorifero nella scarpata: l'impresa per riprenderlo dopo la multa di 45mila euro

video La Guardia Civil ha rintracciato l'uomo che era stato filmato mentre gettava un frigorifero in una scarpata lungo una strada in Almeria. Dopo la sanzione di 45mila euro che ha dovuto pagare l'uomo è anche stato obbligato a scendere nella scarpata e a recuperare l'elettrodomestico per smaltirlo secondo le normative vigenti. Video: Twitter / Guardia Civil

Bologna, gli attivisti scendono dal tetto dell'XM24 tra i fuochi d'artificio: in autunno la nuova sede

video Sono scesi dal tetto gli attivisti dell XM24 che erano saliti questa mattina all'alba per evitare lo sgombero del centro sociale di via Fioravanti a Bologna. Dopo una lunga trattativa con il Comune, i militanti del collettivo hanno ottenuto una nuova sede in autunno. Di fronte allo stabile sventrato dalle ruspe, le oltre 200 persone che si erano riunite per protestare contro lo sgombero festeggiano. Fuochi d'artificio ad accogliere i ragazzi che da questa mattina presidiavano il tetto.Video di Valerio Lo Muzio

Romania, l'ultima chiamata della 15enne stuprata e uccisa: "Aiuto non riattaccate". Il 112: "Abbiamo altre chiamate"

video "Mi chiamo Alexandra Macesanu, ho 15 anni, sono stata violentata. Per favore, venite presto, non so dove sono", la ragazza parla concitata e spaventata al 112 romeno. Dall'altra parte del telefono, però, trova indifferenza e freddezza: "Che vuol dire non sai dove sei? Come pensi che ti troviamo? Pronto?", risponde l'operatrice. Questi sono alcuni dei passaggi delle tre conversazioni telefoniche che l'adolescente ha fatto al numero unico di emergenza, dopo essere stata rapita e stuprata dal meccanico Gheorghe Dinca, 65 anni, a Caracal, a est di Bucarest in Romania, dopo che gli aveva chiesto un passaggio. La polizia ha raggiunto la casa dell'uomo quando era ormai troppo tardi: erano passate 19 ore dalla richiesta d'aiuto della ragazza e di lei ormai c'erano solo i resti carbonizzati. "Mi ha portata a Dobro, a Caracal, mi ha portata a Caracal, non so dove sono esattamente", Alesandra Macesanu prova a fornire tutte le informazioni che ha, leggendo - per esempio - l'indirizzo con un biglietto da visita che ha trovato nella stanza dove è rinchiusa: Dinca le ha tolto il cellulare ma non ha pensato al telefono fisso. "Non riattacchi per favore", è la preghiera della ragazza. Ma viene rimproverata. "Arriveranno lì in due minuti, ora basta, non posso stare al telefono, abbiamo altre chiamate", risponde l'operatrice prima di attaccare. La popolazione rumena si è riunita per protestare contro il governo, che ha preteso le dimissioni del capo della polizia e di due alti funzionari della contea. Video: YouTube / Jurnal de Craiova

Hugh Jackman, il messaggio di supporto a Olivia Newton-John contro il tumore è insieme a 15mila fan

video Durante una data del tour "The Man. The Music. The Show" a Sydney, l'attore australiano Hugh Jackman ha fermato il suo spettacolo per mandare un messaggio di affetto e supporto a Olivia Newton-John. L'attrice, nota per il ruolo di Sandy nel film "Grease", ha recentemente parlato sulla tv australiana di cosa vuol dire convivere con il cancro per la terza volta. "Ciao Olivia, da me e da 15.000 tuoi amici e fan - ha detto l'attore di "Wolverine" e "The Greatest Showman" registrando un video sul suo profilo Instagram - sei una persona fantastica, la madre migliore, la migliore cantante e ballerina. Ti vogliamo bene". Il pubblico ha risposto al suo invito, ripetendo in coro:"Ti vogliamo bene". Video: Instagram /Hugh Jackman

Stragi Usa, il calciatore segna e grida il suo appello al Congresso: "Fermate la violenza delle armi"

video Durante il match con il DC United il capitano del Philadelphia Union, Alejandro Bedoya, ha segnato il gol del vantaggio e si è diretto a bordo campo per impugnare un microfono ed esclamare: "Congresso, fate qualcosa subito! Mettete fine alla violenza delle armi!". L'appello ai politici Usa arriva dopo le stragi di Dayton e di El Paso, dove due sparatorie hanno causato 30 morti e decine di feriti. La lega calcistica nordamerica ha deciso che non prenderà provvedimenti nei confronti di Bedoya. Video: Twitter / Philadelphia Union