Vertice di governo, battibecco Gruber-Salvini. La giornalista: "Non mi costringa a toglierle l'audio"

video "Non mi costringa a toglierle l'audio". Così Lilli Gruber durante un intervento di Matteo Salvini nel corso dell'appuntamento serale a Otto e mezzo. Causa del battibecco è stata una domanda della giornalista al vicepremier: "Di Maio chiede a gran voce un vertice. Quando ci sarà?". Salvini sembra irritarsi alla domanda, affermando di essere da mesi bersaglio di molte trasmissioni, tra cui quella condotta da Lilli Gruber. "Da mesi dicono che sono un fascista, un nazista, un troglodita". La giornalista interviene affermando: "In questa trasmissione non abbiamo mai dato epiteti o aggiunto aggettivi di questo tipo alla sua persona".  video LA7 / Otto e mezzo

Lettera Ue, sindacati: "Evitare procedura d'infrazione o pagheranno i soliti noti"

video Coro unanime d'allarme da parte di Cgil, Cisl e Uil per la lettera della Commissione Europea che autorizza l'apertura di una procedura d'infrazione a carico dell'Italia per debito eccessivo. "La procedura va assolutamente evitata e scongiurata, altrimenti il prezzo lo pagheranno i soliti, lavoratori, pensionati e famiglie", afferma la segretaria della Cisl Annamaria Furlan. "La lettera conferma il fallimento delle politiche del Governo. In un Paese in cui continua ad aumentare il debito e non la crescita è evidente che le politiche sono sbagliate", aggiunge Maurizio Landini della Cgil. "Le regole europee sono sbagliate - conclude Barbagallo, Uil -. Ma per modificarle occorre fare alleanze, non la guerra a tutti i Paesi europei". video di Francesco Giovannetti

Sblocca cantieri, Landini: "Folle pensare che per far ripartire i cantieri bisogna bloccare le leggi"

video Così il segretario generale della Cgil Maurizio Landini commenta l'approvazione del maxiemendamento al decreto 'Sblocca cantieri' da parte del Senato che di fatto sospende parzialmente il Codice degli Appalti per un periodo di due anni. "Pensare che per far ripartire appalti e cantieri sia necessario bloccare le leggi penso che sia una follia in sé. E' come far lavorare la gente gratis per combattere la disoccupazione", ha detto Landini. video di Francesco Giovannetti

Gb, l'apprezzamento del veterano a Melania Trump: "Se solo avessi vent'anni di meno..."

video Così il 93enne Thomas Cuthbert ha salutato Melania Trump durante un ricevimento organizzato in occasione del 75esimo anniversario del D-Day a Londra. Nel corso della cerimonia, avvenuta durante la visita di Stato in Inghilterra di Donald Trump e consorte, Cuthbert ha stretto la mano al presidente Usa per poi rivolgersi a Melania dicendo: "Se solo avessi 20 anni di meno...". "L'avrebbe sicuramente conquistata", ha replicato Trump  video Reuters

Emergenze sonore/ "Cinema di Luglio" è il nuovo videoclip di Bussoletti

video Ecco in anteprima il videoclip Cinema di Luglio del giovane cantautore romano Bussoletti. Il brano – tratto dall’album Peso Piuma – ruba l’attenzione con una melodia a presa rapida e un ritmo che incalza per raccontare una sera dell’estate romana passata al cinema da una giovane coppia. Il tutto giocato tra ironia e malinconia, con incursioni nel gergo millennials come “spoilerare un’emozione”.Video: Bussoletti

Radio Padania, Roberto Poletti all'extracomunitario: "Mi stai sui coglioni". Il video del 2015

video Chiama Lazar da Brescia: "Sono un extracomunitario, sono offeso con la Lega perché non rispetta gli immigrati". Risponde Roberto Poletti: "Ti posso dire una cosa? A naso mi stai sui coglioni". A poche ore dalle polemiche nate per la nomina alla conduzione di UnoMattina dell'ex direttore di Radio Padania e biografo di Matteo Salvini, spunta online un video datato febbraio 2015 in cui Poletti battibecca con un extracomunitario. Succede durante la diretta del programma "Sulla Notizia", in onda su Radio Padania e ancora reperibile sul canale YouTube dell'emittente. "Mi stai sui coglioni perché hai un atteggiamento troppo arrogante - spiega poi Poletti - Chi si pone con un atteggiamento così arrogante indispone l'altro e ti da una brutta risposta".YouTube / Radio Padania

In seimila per la fine del Ramadan a Bologna: "L'Iftar più grande d'Italia"

video "Il più grande Iftar d'Italia con almeno seimila partecipanti. Grazie a tutti coloro che lo hanno reso possibile". Così Yassine Lafram, coordinatore della Comunità islamica di Bologna e presidente nazionale dell'Ucoii, ha commentato la festa di sabato in via Torleone, nel centro della città, per celebrare l'Iftar, la cena che interrompe il digiuno nel mese di Ramadan. Per l'occasione è stata organizzata una festa aperta alla città alla quale hanno partecipato anche il sindaco Virginio Merola e l'arcivescovo Matteo Zuppi. Sono stati allestiti stand dove provare abiti tradizionali, fare decorazioni con l'henné o banchetti dove assaggiare dolci e specialità tipiche. Programmate anche attività ludiche per i bambini, con letture in arabo e in italiano, e visite guidate al centro culturale islamico di via Torleone Video: Comunità islamica di Bologna