«Bisogna salvare i posti di lavoro»

longarone. «Non posso dire che la notizia non era nell'aria, ma la cosa importante ora è non perdere posti di lavoro». A dirlo è il sindaco di Longarone e presidente della Provincia, Roberto Padrin, che si dice «preoccupato per il futuro di uno degli stabilimenti storici della nostra provincia e dell'area industriale di Longarone».La notizia della perdita della licenza Dior a fine 2020 non può lasciare indifferente nessuno, perché Safilo rappresenta un caposaldo per l'economia bellunese. «Dopo il colloquio avuto con l'amministratore delegato Angelo Trocchia al Mido, questo evento era previsto», precisa Padrin che prosegue evidenziando i suoi timori. «Attualmente non si può non nutrire qualche preoccupazione per i lavoratori, soprattutto alla luce della loro alta professionalità nella produzione degli occhiali a marchio Dior. Importante sarà capire il piano industriale di Safilo dopo questo addio. Non possiamo permettere di perdere altri posti di lavoro». --