San Pietro due volte avanti e raggiunto dall'Edera Sfuma l'aggancio in vetta

SAN PIETRO DI CADORE. Due letali ripartenze costano caro al San Pietro, che viene raggiunto dall'Edera e non riesce ad agguantare in vetta alla classifica di terza categoria l'Ancora. I pronostici della vigilia davano la squadra di Candido come probabile capolista al termine della sesta giornata ed invece adesso Bergagnin e soci saranno costretti ad inseguire. Eppure l'avvio di match non era stato affatto male per i padroni di casa che fin dalle prime battute si erano impossessati della tre quarti avversaria. A coronamento dell'iniziale predominio la rete del vantaggio: è il 16' quando Antonio Casanova raccoglie al centro dell'area un cross al bacio di De Betta girando la sfera alle spalle di Mecchia. Neppure il tempo di festeggiare, però, che gli ospiti agguantano il pari con il contropiede di Stefani che fa ricominciare tutto da capo. Casanova prova il bis ma la sua inzuccata su calcio d'angolo coglie il montante.Al 29' il San Pietro però passa ancora: Pellegrina dalla lunghissima distanza trova l'incrocio dei pali. Sembra l'inizio di un pomeriggio tranquillo e invece con il passare dei minuti i padroni di casa non trovano più energie per chiudere la contesa. Arriva così sui titoli di coda la beffa del guizzo di Concina che all'85', di nuovo in contropiede, supera Doriguzzi e regala un punticino insperato alla formazione di Dzananovic. --