Ricostruisce male l'incidente stradale e finisce a processo

PEDAVENAUnica certezza l'incidente. Ma il ciclista è andato addosso all'auto o è stato urtato? E chi c'era alla guida del veicolo in senso contrario, tra Fonzaso e Pedavena? Una donna con i capelli lunghi e castani o corti e biondi? E la macchina che guidava è una Golf grigia o nera? L'uomo sulla bici, Erik Iob è a processo per fraudolento danneggiamento di beni assicurati e mutilazione fraudolenta della persona. Perché avrebbe ricostruito il sinistro in maniera infedele.La Zurich ha mosso il responsabile antifrode e si è mobilitato anche un investigatore. La donna alla guida di un suv Mercedes ha raccontato di aver sorpassato Iob e di esserserlo visto attaccato al paraurti fino a quando è stata costretta a frenare per una strettoia, in località Travagola. Per non tamponare, l'uomo si è infilato sulla destra, rompendo lo specchio e finendo sul guard rail. Dall'altra parte, una Golf grigia, alla cui guida c'era una donna castana, che fumava.Quest'ultima ha detto che è stata la Mercedes a urtare il ciclista e non andava piano. Quanto a lei, è mora da poco e possiede un'auto nera. Ha chiamato un carabiniere e incontrato il ciclista nel suo bar, dicendosi disponibile a testimoniare. Esaminati i tabulati, il giudice Coniglio ha rinviato all'11 dicembre. --G.S.