Con le ciaspe, tutta un'altra neve Itinerari bianchi sulle Dolomiti

Per vivere la montagna d'inverno, le racchette da neve, o ciaspe sono un mezzo sano, ecologico, alla portata di tutti. E una delle principali manifestazioni in Veneto si tiene domenica 12 gennaio, a Padola in Comelico Superiore. «La nostra CiaspDoloMitica» spiega l'organizzatore Gianluigi Topran d'Agata «è un evento turistico-sportivo, che punta sempre più sull'unione tra natura, sport e salute. Vogliamo promuovere i suggestivi itinerari escursionistici invernali della Val Comelico da vivere con le ciaspe ai piedi». La partenza è alle 10.30; ci si può iscrivere da www.ciaspodolomitica.it e accanto alla corsa competitiva per veri runner, su un percorso vario, impegnativo e molto suggestivo di 10 km, c'è anche la camminata non competitiva sullo stesso itinerario o, a scelta, di 7,5 km. Si terrà poi anche la Ultra CiaspDoloMitica, l'unica 16 km a coppie che si corre in Italia, maschile, femminile o mista. «Siamo aperti a tutti, podisti, maratoneti, escursionisti, amanti della natura, famiglie, gruppi di amici, associazioni sportive; senza limiti di età». Ma con le ciaspe, o ciaspole, c'è anche chi corre una vera e propria maratona, come gli iscritti alla Ciaspalonga delle Marmarole (www.ciaspalonga.it), winter trail di 43 chilometri e 2.600 metri di dislivello, con partenza da Auronzo e arrivo a  Pieve di Cadore, sempre in provincia di Belluno. Giunta alla terza edizione, si tiene il 15 febbraio, su percorsi innevati e in quota, attraversando itinerari che già fanno parte di un'iniziativa di grande successo, "Cadore regno delle Ciaspe". Si tratta di una puntuale guida in cui sono stati raccolti 68 itinerari, che comprendono oltre quaranta rifugi (www.rifugidelcadore.it) alla scoperta delle Dolomiti cadorine: dalle Tre Cime di Lavaredo ai Cadini di Misurina, dal Popéra al Col Quaternà e il Cridola, dagli Spalti di Toro alle Marmarole, l'Antelao, il Monte Rite, il Pelmo e la Croda Marcora. Sono le Dolomiti delle tre valli del Boite, del Comelico e del Centro Cadore, che compongono, appunto, una sorta di regno delle ciaspe; e vi si trovano percorsi per tutti i gusti e per ogni livello di preparazione, anche con varianti alternative, che vengono battuti dopo le nevicate più copiose e sono segnati con cartelli che riportano il logo delle due ciaspe rosse e il numero del percorso. Per sapere tutto sui percorsi, è in edicola con il nostro giornale il primo volume di "Percorsi con le ciaspole" (costa 7,80 euro più il prezzo del quotidiano). È un libro guida con itinerari e fotografie, percorsi per tutta la famiglia con informazioni precise sui livelli di difficoltà, le distanze, l'orientamento e i punti di appoggio. Il secondo volume sarà in edicola dall'1 febbraio.