«CiaspDoloMitica» una rassegna dedicata a chi ama le racchette


BELLUNO.E' il momento delle ciaspe. Mentre si susseguono le iniziative per attrezzare percorsi adatti a chi ama la neve e desidera passeggiare nella natura, fervono i preparativi per quello che si annuncia come l'evento clou per gli amanti delle racchette da neve. Il 16 gennaio si terrà a Padola la CiaspDoloMitica, una gara inserita nel tour di Coppa Italia e nel Ciaspatour, che presenta anche un percorso non competitivo e, sabato 15, una gara per bambini in collaborazione con l'Unicef di Belluno.
Ma da dove nasce l'idea di lanciare una gara internazionale di racchette da neve in Comelico Superiore? «Per molti neve significa sci, ma in realtà poi gli sciatori, sia di discesa che di fondo, sono un piccola parte di coloro che amano la montagna anche d'inverno», spiega Gianluigi Topran d'Agata, presidente del Consorzio Turistico Val Comelico-Dolomiti e organizzatore, insieme a Gabriele De Martin Topranin, della manifestazione. «Noi abbiamo pensato ai più, a chi ama camminare, e abbiamo scelto di proporre una manifestazione che contribuisca a far conoscere ancora di più il nostro Comelico».
Promossa dall'associazione "Sol omnibus lucet" (il Sole risplende per tutti), con la collaborazione di altre associazioni locali e di volontari, la CiaspDoloMitica si presenta come la principale gara con le ciaspole del Veneto e si propone di promuovere la Val Comelico ed i suoi numerosi suggestivi itinerari per escursioni.
Il programma è nutrito: già nella settimana dal 9 al 15 gennaio ci saranno escursioni guidate gratuite lungo i più suggestivi itinerari invernali della Val Comelico, insieme alla Guide Alpine TreCime, al Cai Val Comelico, e ai Volontari che si renderanno disponibili. Poi venerdì 14 (in collaborazione con la Pitturina Ski Race, in programma il 23 gennaio 2011) è previsto un seminario informativo su elementi di base per le escursioni invernali in sicurezza.
Sabato 15 è in programma al mattino un'escursione gratuita guidata con ciaspole, con partenza dalla 9 a Padola e in contemporanea ci sarà l'escursione gratuita guidata con sci da alpinismo "Sulle tracce della Pitturina Ski Race", con partenza da Sega Digon alle 8. Sempre sabato, dalle 14, si terrà la Mini CiaspDoloMitica per l'Unicef con il patrocinio del comitato provinciale di Belluno allo stadio del fondo di Padola. Dalle 15, poi, nella tensostruttura a fianco delle piste, spettacolo per tutti i bambini e ragazzi, con l'esibizione del "Gruppo Folk MiniLegar" di Casamazzagno e del "Coretto Do Re Mi" di Auronzo. Dalle 19.30 prosegue la CiaspinFest con il concerto musicale "Ieri, oggi e sempre" di Radio Birikina, con Mal, i Los Locos, Aurora, le Village Girl, i Soli 60 e serata gastronomica. «L'accordo con il gruppo Radio Birikina», spiega Gianluigi Topran d'Agata, «ci consente di dare una grande visibilità alla nostra manifestazione, con spot radiofonici che raggiungono tutta la regione».
Domenica, infine, la CiaspDoloMitica, manifestazione aperta a tutti, podisti e maratoneti, ma anche escursionisti, amanti della natura, famiglie, gruppi di amici, associazioni sportive. La corsa competitiva avrà un percorso di 10 km e la corsa o camminata non competitiva a scelta sul percorso di 10 km o 7,5 km. Sono previsti omaggi a tutti i partecipanti e premi ai gruppi più numerosi. Tutte le informazioni utili sono reperibili sul sito www.ciaspdolomitica.it dove è possibile anche iscriversi.
«E' una sfida e una verifica», conclude Topran d'Agata, «vediamo se possiamo in Comelico organizzare cose nuove e di alto livello per promuovere il territorio e portare nuovi turisti ad apprezzare la nostra valle».
E se guardiamo il calendario, fra la Comelgo Loppet, gara di fondo alla seconda edizione, prevista per giovedì 6 gennaio, la CiaspDolomitica del 16 gennaio e la Pitturina Ski Race del 23, non si può certo dire che in Comelico si stia fermi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Stefano Vietina