Mezzogiorno di fuoco a Villa Buzzati

BELLUNO.Nuovo appuntamento con il teatro stasera a Villa Buzzati.
A conclusione del laboratorio diretto dalle attrici Antonella Morassutti e Loredana Butti, andrà infatti in scena (inizio alle 20.30) l'opera "Mezzogiorno di fuoco nei Balcani", che vedrà salire sul palco gli allievi che hanno partecipato all'esperienza. Si tratta di una novità, nel panorama di "Giardino Buzzati", la rassegna organizzata dall'associazione Villa Buzzati San Pellegrino - Il Granaio giunta quest'anno alla sua quinta edizione.
Gli iscritti si sono impegnati nel corso del laboratorio a trasformare in azioni sceniche, singole e corali, la narrazione letteraria (lo spettacolo si basa sul romanzo "Ritorno a casa" di Natasha Radojcic - Kane), lavorando su un doppio piano: quello della ricerca, con la creazione delle scene, e quello della produzione partecipando allo spettacolo in cui saranno affiancati dalle loro insegnanti. Le lezioni si sono concentrate nell'arco di due giorni.
I partecipanti hanno prima affrontato la lettura e l'analisi del testo, poi si sono concentrati sul training fisico e sensoriale, e quindi sullo sviluppo della vicenda, dall'improvvisazione alla scena. Le ultime fasi hanno riguardato il montaggio delle scene e dello spettacolo, per presentarlo stasera al pubblico.
"Mezzogiorno di fuoco nei Balcani", è ambientato nel 1997, in un piccolo villaggio fra i monti della Bosnia. Siamo a un anno e mezzo dalla fine della guerra, e il futuro è tutto da inventare. La scena si svolge a una festa di nozze, nel giardino di un ristorante. Nella sala da pranzo, coperta dal brulichio degli invitati, la musica è assordante, l'orchestra suona musiche gitane, i bambini fanno incursioni nell'ostico mondo degli adulti. Mentre tutti aspettano impazienti l'arrivo delle portate, tre donne svelano in fitti dialoghi i segreti delle loro vite. Agli amori di un tempo si intrecciano i fantasmi dei soldati: sono i figli, i mariti e gli amanti che con le loro gesta ricordano inesorabili la follia della guerra.

Alessia Forzin