Sedico, Caruso al posto di Ravanello

SEDICO. Via Ravanello, ecco Caruso. Il Sedico ha ceduto il pivot brasiliano Rafael Ravanello al Magione, per riprendere l'argentino Hernan Caruso dal Napoli. L'operazione è stata perfezionata ieri. Ci sarà tempo per verificare chi ci ha guadagnato, quello che si può già dire è che finora il giovane Ravanello non aveva reso al massimo e Caruso ha sempre fatto bene in maglia bianconera.
Regista il presidente Martino Favretti: «Preciso che Ravanello è un giocatore dalle grosse potenzialità, ma forse qui non si è ambientato, oppure la squadra non giocava il calcio a cinque che lui preferisce. Sta di fatto che si è sempre espresso al di sotto delle sue reali possibilità. L'abbiamo mandato in A2 con questa squadra perugina e chissà che possa dimostrare di essere il ragazzo, che ci avevano descritto al momento di portarlo in Italia». Il Magione è iscritto allo stesso girone della Canottieri Belluno e nelle prime sette giornate non si è segnalato per grande continuità: tre vittorie e quattro sconfitte. Le ultime due delusioni di seguito dal Dese e in casa con il Torino.
Caruso già domani?L'ex Napoli dovrebbe essere a disposizione già per l'incontro dal Gruppo Fassina: «Me lo auguro - riprende Favretti - il guaio è che ci sono sempre dei passaggi piuttosto complicati da fare. Quest'anno era al Napoli, in A1 e prima di trattare con noi è stato per qualche giorno a Perugia. E' un mercato in cui sarebbe il caso che ci fossero più regole, di questo sono convinto». Caruso era convinto di tornare a Sedico già l'altro giorno, quando si è visto a Belluno in compagnia del connazionale Diego Homet e si trattava semplicemente di mettersi d'accordo sull'ingaggio.
Sitran, gran torneo.La società è molto contenta del rendimento di Marco Sitran, uno dei due rinforzi sbarcati dalla Canottieri: «Sta facendo un campionato sopra le righe e sono felice, sia per lui che naturalmente per noi. D'altro canto, era abituato all'A2 e si vede che in questa categoria può fare molto bene».
Aspettando Ronaldo.Un altro giocatore su cui si punta molto, non appena sarà completamente guarito è Ronaldo Alves dos Santos. Lasciato il Pesaro, si sta curando e ci vorrà un mesetto, prima di rivederlo in campo. Più o meno lo stesso periodo per il tesseramento dei fratelli Marinelli: «Due che, invece, sembrano cresciuti da queste parti, tanto bene si trovano nell'ambiente e con i compagni. Dovrebbe mancare poco».
Qui Canottieri.E' saltata la riunione dell'altra sera, pertanto non ci sono novità su Anderson e Vanderson. Addirittura, alla fine, Vanderson Ronsani potrebbe anche rimanere. E si torna a parlare di Chalò della Reggiana.
Gigi Sosso